È l’anno dei lavori in casa

È l’anno dei lavori in casa

Ristrutturare casa è sempre una decisione importante e che comporta attente valutazioni, soprattutto se si vuole approfittare delle agevolazioni fiscali garantite dello Stato. Il nuovo panorama dei bonus fiscali per abbattere il costo degli interventi sugli immobili risulta essere particolarmente ricco e conveniente, sia per i proprietari che per i condomini.

Con la Legge di Bilancio 2018, che ha ridisegnato gli incentivi sulla casa prorogando le detrazioni per un altro anno,  il 2018 è l’anno dei lavori in casa. Fino al 31 dicembre 2018 infatti si può usufruire della detrazione del 50% sul costo dei lavori di ristrutturazione e sull’acquisto di mobili ed elettrodomestici efficienti, nonché del nuovissimo Bonus Verde e di un incentivo rafforzato per gli interventi integrati di risparmio energetico e adeguamento sismico.

Oltre ai bonus statali, anche a livello locale ci sono interessanti opportunità. Dal 2009, anno del «piano casa», le Regioni hanno infatti concesso la possibilità di ampliare gli spazi abitabili, sia con l’addizione di una stanza in più sia con il recupero di locali quali sottotetti e seminterrati. Questi interventi edilizi, se non classificabili come nuove costruzioni, possono godere degli stessi bonus fiscali validi per il 2018.

Le novità. Dalle ristrutturazioni all’acquisto di mobili, dal risparmio energetico alla messa in sicurezza antisismica, dalla risistemazione dei giardini ai bonus condomini, scopriamo quali sono le principali novità dei Bonus Casa 2018:

  • La proroga del Bonus Ristrutturazioni per chi deciderà di ristrutturare casa nel 2018;
  • Stessa proroga anche per il Bonus mobili se i lavori di ristrutturazione sono iniziati a partire dall’1 gennaio 2017;
  • Il nuovo Ecobonus, con maggiori incentivi per gli interventi di risparmio energetico con l’obiettivo di premiare i lavori capaci di migliorare l’efficienza energetica degli edifici;
  • Sismabonus + Ecobonus, un’agevolazione maggiorata per incentivare gli interventi integrati di adeguamento sismico + efficientamento energetico.
  • Il nuovissimo Bonus Verde, che prevede detrazioniper gli interventi su giardini, balconi e terrazzi privati e condominiali.